BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Mario Mauro: Alfano vuole un nuovo Pdl o far "vivere" Berlusconi?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Mario Mauro (Infophoto)  Mario Mauro (Infophoto)

Che il berlusconismo muoia per mano di Berlusconi, dopo il voto di fiducia contro se stesso? Di certo, la sua decisione dell’ultimo minuto di sostenere il governo Letta ha provocato il franare del partito, a detrimento dei falchi (e dunque del berlusconismo più spinto) e in favore della fronda guidata da Alfano e Lupi. Se la frattura sia destinata a ricomporsi come nulla fosse, e se tutto finirà a pacche sulle spalle, lo vedremo nei prossimi giorni. Se, invece, sarà vera battaglia e i fautori di un centrodestra moderato ed europeo l’avranno definitivamente vinta, si determinerà un processo in cui il Paese spera da anni. Abbiamo fatto il punto sulla situazione con il ministro della Difesa, Mario Mauro.


Che dinamiche stanno emergendo?

Partiamo dalla questione che ritengo principale, quella per cui ho rotto con il Pdl, quando posi la domanda: vogliamo essere Popolari o populisti? Allora, Berlusconi decise di dare il proprio consenso ad una deriva populista, convinto di poter competere con il successo di Grillo e di poter cavalcare l’antipolitica. I mesi che sono trascorsi ci hanno dimostrato che la realtà è più forte di quella costruzione politica.

 

Cosa intende?

E’ un dato di fatto che nessuno ha vinto le elezioni, rendendo così necessaria la grande coalizione, e che l’Italia è, attualmente, nei guai. Non è bastato evidentemente il “vaffa” a tutto, confidando nella disintegrazione dell’esistente.

 

Chi lo avrebbe fatto?

Anzitutto, quel 25% di elettori che hanno votato Grillo (che, da mesi, sta continuando a limitarsi ad analisi, senza proporre soluzioni); inoltre, la gran massa di chi non ha votato. D’altra parte non si è data risposta esaustiva a tutto quell’elettorato che - al di là di termini anacronistici come riformisti o moderati - chiede soltanto che nel Paese si abbia la forza di realizzare quanto per anni si è solo promesso.

 

Cosa, esattamente?

Quelle riforme indispensabili per cambiare l’impostazione di uno Stato rassegnato al dirigismo e a dare l’impressione che tutti cambi, affinché tutto resti uguale.

 

Veniamo al Pdl.


  PAG. SUCC. >


COMMENTI
04/10/2013 - commento (francesco taddei)

per mauro le esigenze dei cittadini è rispondere obbedisco ai dettami di un'europa senza italia. stessa cosa per tajani che vuole smantellare carabinieri e alpini. sempre servi vostri. ecco il pp italiano.

 
04/10/2013 - mors tua vita mea? (Claudio Baleani)

Mors tua vita mea porta solo a morte di entrambi.