BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO CANCELLIERI/ Lupi: il Pd non scarichi le sue magagne sul governo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Maurizio Lupi (Infophoto)  Maurizio Lupi (Infophoto)

Anzitutto, la serietà verso l’impegno preso da tutto il partito di dare vita a un governo di larghe intese per portare il Paese fuori dalla crisi. Impegno riaffermato da Berlusconi in prima persona il 2 ottobre al Senato, quando ha distinto il problema della sua decadenza da parlamentare dalla stabilità del governo in nome del grave momento che il Paese sta vivendo. Riteniamo che quelle ragioni non siano venute meno. Che da un mese a questa parte non sia cambiata la situazione, né quella dell’ingiustizia che il presidente Berlusconi sta subendo e contro la quale ci batteremo con forza perché la legge Severino non può essere applicata retroattivamente; né sono mutate le esigenze di lavorare insieme per rilanciare l’economia, sostenere le imprese, dare fiducia alle famiglie, abbassare la tassazione, fare un’effettiva spending review che tagli le spese inutili e permetta quelle produttive come ad esempio gli investimenti in infrastrutture. Primo motivo, quindi, responsabilità verso il Paese.

 

Ci dica gli altri.

Abbiamo voluto assumerci le nostre responsabilità verso i nostri elettori che sono in maggior parte moderati. Forza Italia è nata per unire e rappresentare i moderati, non può diventare un partito estremista, guidato da consiglieri di Berlusconi che si contraddistinguono per gli insulti alle istituzioni. Un partito che non abbia al suo centro la responsabilità verso il bene comune, la moralità del fare, il merito come criterio di selezione della classe politica, la capacità di dialogo fra le diverse sensibilità e culture che lo compongono è un partito nel quale faccio difficoltà a stare, non è il partito in cui ha lavorato questi vent’anni, è un partito senza futuro.

 

Quali sono gli obiettivi del Nuovo centrodestra rispetto all’azione del governo?

Gli stessi per cui nel Pdl abbiamo lavorato appassionatamente in questi sei mesi: passare da una politica di solo rigore a una politica di crescita, abbassare la pressione fiscale, istituire un rapporto non vessatorio tra lo Stato e il cittadino. Quanto ai lavori del Parlamento: riforma elettorale, riforma istituzionale e, senza più alibi per nessuno, riforma della giustizia e soluzione del sovraffollamento disumano delle carceri.

 

Quali sono, invece, le prospettive politico-elettorali del nuovo soggetto? Con chi vi alleerete alle prossime elezioni?

Le prossime elezioni saranno consultazioni europee. Ci presenteremo con il nostro simbolo e da soli.

 

Rispetto alle Politiche, invece, non crede che abbiate una maggiore affinità con l’Udc e con i Popolari di Scelta civica che con Forza Italia e la Lega?

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
20/11/2013 - Il potere (nicola mastronardi)

Io non capisco l'apertura di Lupi verso la dx e la chiusura verso il centro, non credo che non abbia avuto un dialogo con Mauro e gli altri ministri del governo di cui fa parte, però sono certo che ancora oggi gli ex berluscones siano più legati al potere che al bene comune, vedi il vangelo di Gv 21,22 ( 21 Pietro dunque, vedutolo, disse a Gesù: «Signore, e lui?». 22 Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, che importa a te? Tu seguimi»). Spero per il bene del paese di essermi sbagliato. Grazie

 
19/11/2013 - il solito primo della classe (Francesco Lepore)

Sono realmente stufo e irritato verso persone come Lupi o Formigoni che si ergono a professorini perfettini che fino all'altro ieri santificavano SB e il PDL e ora li tacciono di estremismo. Lupi ma mi spieghi cosa è cambiato? me lo spieghi? Non era estremistico votare in parlamento che Ruby era la nipote di Mubarak,non è estremismo il caso Boffo? Non era estremismo cacciare l'UDC dalla coalizione? e Fini? (di cui non condivido le idee). non sono stati estremismi tutti gli atti del suo ex partito che lei in tv così ben difendeva. Eppure avete ingannato molta gente che si fidava di voi, Ma come ha fatto ben osservare Crippa ma voi cosa proponete? Cioè la bandiera di cui ogni volta fate sfoggio prima delle elezioni la ripiegate il giorno dopo pronta ad essere usata al prossimo voto. Non ne parli perché pensi che le elezioni siano lontane? Ma la cosa che mi irrita di più è deridere il presunto centrino (da quando si giudica che una cosa è vera da quanti voti prende…? Uomini che portano avanti le vs stesse idee mentre tenete spalancante le porte verso gli estremisti. io mi vergognerei fare la morale a chi ha capito prima di voi la realtà e ha pagato mentre voi vi pavoneggiavate sotto le ali del sultano. Non chiedo la cenere in testa ma almeno un po di umiltà. Ma capisco uno diventa cio che guarda, avete guardato Silvio troppo a lungo...ma smettetela scendete dalla cattedra e chiedeteci scusa.

 
19/11/2013 - Sardegna (Diego Perna)

Se posso fare una domanda a Lupi e a tutti coloro del gruppo di Sussidiarietà, a quei politici virtuosi che ne fanno parte, perché non costringete l' Europa a non considerare gli investimenti per la ricostruzione, compresa L' Aquila, nei patti del deficit al 3% ? Avete il coraggio di rischiare le Vostre posizioni.? Questo significa lavorare per gli Italiani, sennó sono solo chiacchiere, anche se ben dette. Buona serata

 
19/11/2013 - Quasi quasi io lo seguo... (claudia mazzola)

Non conosco personalmente Lupi, mi fido di lui, è un uomo di buona volontà.

 
19/11/2013 - Dimenticato qualcosa? (Giuseppe Crippa)

Se è comprensibile – anche se deprimente - che Lupi guardi ai suoi vecchi amici (Forza Italia e Lega, sia ufficiosamente che ufficialmente ostili al governo Letta) e non ai colleghi che in Scelta Civica e nell’UdC stanno sostenendo l’azione del governo di cui fa parte, molto meno comprensibile è che non citi minimamente nei punti programmatici del suo nuovo gruppo parlamentare riguardo all’azione del Governo e del Parlamento alcuna azione a difesa della famiglia, della vita e della libertà di educazione.