BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

FORZA ITALIA/ Larghe intese finite, noi all'opposizione. Votiamo no a legge di stabilità

I capigruppo alla Camera e al Senato hanno annunciato la fine delle larghe intese: Forza Italia passa all'opposizione e voterà no alla legge di stabilità. Ecco cosa è stato detto

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera e Paolo Romani, capogruppo al senato, hanno annunciato l'addio al governo: da adesso sarà opposizione. Lo aveva anticipato Berlusconi parlando con i capigruppo a Montecitorio: "Siamo pronti a passare all’opposizione. Questa legge è solo per la stabilità delle poltrone". Paolo Romani ha spiegato come non ci siano più le condizioni per collaborare con questo governo: ci siamo sentiti emarginati, ha detto, buttati fuori ma abbiamo sempre cercato un confronto con il governo. Del tutto negativo poi il giudizio sul maxiemendamento: la politica economica è stata un grande fallimento, ha detto. La legge di stabilità è sbagliata anche per via del mancato confronto con noi: "Questa legge di stabilità è sbagliata, costruita male e discussa peggio, anche in ragione della mancanza di confronto che il governo ha dimostrato nei confronti della parte più rilevante della sua maggioranza insieme con il Partito Democratico". E la frase conclusiva: le larghe intese per quanto ci riguarda sono finite. Ovviamente Forza Italia voterà no alla legge di stabilità. 

© Riproduzione Riservata.