BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CAOS "SC"/ Romano: lavoriamo a un grande centro con Letta e Alfano

Infophoto Infophoto

Questo, ora, non posso dirlo. Di certo, occorre, in vista delle Elezioni europee, una visione più ampia,  che abbia un riferimento nelle grandi famiglie politiche.

 

Un’alleanza con Forza Italia è possibile?

Mi pare che la posizione di Forza Italia si sia fortemente radicalizzata. Non vedo possibilità di aggregazione con Scelta civica.

 

E se nel Pdl ci fosse una scissione e nascesse una formazione costituita dai moderati del partito?

Senza dubbio, si tratterebbe di una realtà importante, dotata di una visione riformista. Sarebbe, quindi, oggetto di interesse da parte nostra.

 

Enrico Letta e la sua “corrente” potrebbero far parte del vostro progetto?

Guardi, credo che in questa parte della sinistra vi siano molti interlocutori che hanno i nostri stessi valori di riferimento e con i quali  è possibile costruire insieme dei percorsi futuri.

 

Che percorsi?

Tali percorsi, si concretizzeranno nel momento in cui Scelta civica, mantenendo la sua originale impostazione, si aprirà a quanti vorranno appoggiare la nostra linea riformista.

 

Quindi, un centro che coinvolga i moderati del Pdl, e i riformisti del centrosinistra come Letta, è un’opzione verosimile?

Diciamo che è altamente auspicabile.

 

Alle Politiche, chi sarà il vostro candidato premier?

Onestamente, a poche ore dalla mia elezione, non rientra nei miei compiti indicarlo. Di sicuro, anche alle luce delle dimissioni di Mario Monti, è previsto un chiarimento nelle prossime settimane.

 

E’ previsto un ruolo per Corrado Passera?

Ad oggi, non mi risulta, anche se so che si sta impegnando per un’iniziativa futura, forse per il  2014.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
09/11/2013 - commento (francesco taddei)

ma perchè queste cose non le fanno decidere agli elettori invece che mettersi d'accordo dentro le segreterie? centro non è sinonimo di democrazia, nè di popolo.