BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GIOCO D’AZZARDO/ Emendamento slot machine approvato dal senato, il no di Renzi

Il senato ha approvato la norma del decreto Salva Roma che riduce i  fondi ai comuni che chiudono il gioco d'azzardo nei bar. E' scoppiata l'ira di Renzi che ha chiesto di eliminare la norma

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il senato, con 140 voti a favore (Ncd, Scelta civica, Gal e Pd; hanno votato contro cinque stelle, Lega e Sel) ha votato sì alla norma proposta dal partito di Alfano a proposito del gioco d’azzardo. Si tratta di una norma che prevede il taglio dei trasferimenti economici ai comuni che cercano di limitare o sopprimere giochi come le slot machine. Si tratta di una modifica al cosiddetto decreto Salva Roma: tagliando i giochi d’azzardo si viene automaticamente a generare un minor incasso da parte dello stato. Ma non tutti gli esponenti del Pd si sono trovati d’accordo con la norma approvata oggi: quattro senatori hanno votato contro – Puppato, Ricchiuti, Ruta e Vaccari – ma soprattutto il nuovo segretario del Pd Renzi si è scagliato contro definendo la norma una porcata. Sul caso Maroni ha attaccato Renzi chiednedo spiegazioni; questi ha risposto su twitter. “Non posso spiegarlo perché è inspiegabile. Ho chiesto al Pd di rimediare", Intervistato dal giornale Vita, Renzi è andato ancora più a fondo: E' pazzesco, allucinante. Ho chiamato Lorenzo Guerini, coordinatore della segreteria che ha già parlato con Roberto Speranza e stanno cercando tecnicamente una soluzione: o un ordine del giorno o altro perché è stata votata una cosa inaccettabile".

© Riproduzione Riservata.