BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCISSIONE PD?/ Vaccaro: per evitarla Renzi faccia come Obama con la Clinton

Gianni Cuperlo e Pier Luigi Bersani (Infophoto)Gianni Cuperlo e Pier Luigi Bersani (Infophoto)

Diciamo che ha fatto una rottamazione taroccata. Molti dei personaggi che avrebbe dovuto archiviare lo sostengono. Specie al sud, dove ha preso con sé chiunque gli portasse dei voti, a dispetto dei criteri che si era dato e che avevano convinto molti.

 

Renzi viene accusato di essere propaggine del berlusconismo. La sinistra del partito potrà tenersi un capo del genere?

L’accusa mi pare stantia. Non è un’arma che userei nella polemica politica congressuale. Il berlusconismo, considerando le vicende e il declino del personaggio in questione, non è una categoria da prendere in considerazione. C’è da dire, casomai, che Renzi è caratterizzato da una disinvoltura che si spera che, se mai diventerà segretario, lasci da parte.

 

Cosa dovrebbe fare, in particolare?

La sezione del Pd di Salerno, per esempio, andrebbe commissariata la mattina stessa dell’investitura. Non dimentichiamo che il sindaco De Luca, sostenitore di Renzi, è indagato per corruzione e a chiunque operi sul posto sono ben note le vicende legate al ritrovamento di pacchi di schede in bianco. Mi chiedo, quindi, se Renzi avrà il coraggio di abbandonare chi lo ha sostenuto e di rimettere in sesto il Pd.

 

Se non farà queste cose, traslocherete?

Guardi, i traslochi sono una delle principali cause di esaurimento nervoso. Per giungere a un punto tale, la situazione dovrebbe essere diventata talmente ingestibile da non lasciare alternativa.

 

Cosa ne pensa di quello che Renzi ha detto di Alfano?

Senza la responsabilità che si è assunto Alfano, aspetteremo con ansia l’apertura dei mercati, nel timore di una fuga di capitali dall’Italia. Non era affatto scontato che potesse nascere una forza che fondasse la propria esistenza sulla stabilità e sulla governabilità. Dire che ha solo 30 parlamentari, quando tutti sanno che questi parlamentari sono l’ago della bilancia, denota quantomeno una certa miopia.

 

(Paolo Nessi

© Riproduzione Riservata.