BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PORCELLUM/ 1. Sansonetti: i giudici hanno salvato Letta

Secondo PIERO SANSONETTI la Corte costituzionale, con la sua decisione di ieri, crea una fase di sospensione dalla democrazia che allontana, di fatto, le elezioni

Infophoto Infophoto

In molti nutrivano la speranza che la Corte costituzionale decidesse di non andare fino in fondo; avrebbe potuto, cioè, rinviare la sua decisione o esprimersi senza entrare nel merito, fornendo magari un’indicazione di metodo generale. E, invece, ha bocciato senza appello il Porcellum, entrando proprio nel merito delle obiezioni sollevate: il premio di maggioranza e le liste bloccate sono incostituzionali. Le motivazione della sentenza saranno rese note solo nelle prossime settimane. Abbiamo parlato con Piero Sansonetti, direttore de Gli Altri e di Calabria ora, del terremoto politico che si intravede all’orizzonte.

 

Ora che succede?

Se sono così “seri” come lo sono stati con la decadenza di Berlusconi, devono dichiararsi tutti decaduti. Siano rigorosi tanto quanto lo sono stati con lui. Anzi: la decadenza di Berlusconi non dovrebbe neppure essere valida perché dichiarata, appunto, da dei decaduti. Insomma, l’intera Consulta, varrà ben più del pur rispettabilissimo ministro Severino, o no? Ovviamente, decade anche Napolitano. E pura la Consulta che è stata in parte nominata da un Parlamento illegittimo.

 

Verosimilmente, che fanno?

Potrebbero ripristinare il Mattarellum. Il quale, tuttavia, a rigor di logica potrebbe essere ritenuto anch’esso illegittimo. Se la Corte, infatti, ha bocciato il premio di maggioranza previsto dal Porcellum, dal momento che esso determina una sproporzione inaccettabile tra i voti realmente presi e la rappresentanza parlamentare, allora anche il Mattarellum determina tale rischio.

 

Perché?

Astrattamente, ma solo astrattamente, un partito potrebbe vincere le elezioni in tutti i collegi con percentuali molto basse, ma prendere così la maggioranza dei deputati. C’è un’altra ipotesi.

 

Quale?

Semplicemente, si adeguano alle obiezioni della Corte, rimuovendo il premio di maggioranza e introducendo le preferenze. Così facendo, avremmo un proporzionale puro.

 

Secondo lei, quale legge ha più probabilità di essere varata?

Salvo che, effettivamente, non si realizzi il suddetto rischio di incostituzionalità, il Mattarellum mi pare il sistema che ha più chance di essere introdotto. O, quantomeno, ha molte chance un sistema che preveda i collegi uninominali. Le preferenze, i partiti, non le vogliono. Tuttavia, i leader nazionali conterebbero molto meno. Renzi perderebbe appeal, perché sarebbe molto più importante avere in tutti i collegi candidati in grado di attrarre l’elettorato. 

 

Perché, secondo lei, la Corte si è spinta fino al punto di entrare nel merito?


COMMENTI
05/12/2013 - Così però hanno condannato l'Italia (Carlo Cerofolini)

Sì avranno anche salvato Letta (non è comunque detto) ma sicuramente, specie se tornassimo al proporzionale, avranno condannato l'Italia a non avere governi stabili e soprattutto autorevoli e quindi, ancora di più saremo nave senza nocchiere in gran tempesta eurolandica.