BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI/ Polito: tre grandi incognite "azzoppano" già il prossimo Parlamento

Pubblicazione:giovedì 14 febbraio 2013 - Ultimo aggiornamento:giovedì 14 febbraio 2013, 9.34

Infophoto Infophoto

Beh, mica si può pretendere che Monti non abbia voce in capitolo sul governo del Paese, ma che dia una mano al Pd per fermare Grillo e per costruire nuove istituzioni. Tanto più che le intese sulle questioni istituzionali sono, in certi casi, comunque obbligate (come nel caso in cui si intenda riformare l’architettura dello Stato con una modifica della Costituzione) e in altri altamente auspicabili (specialmente per la riforma della legge elettorale e per l’elezione del capo dello Stato).

E’ verosimile che la legislatura non durerà più di due anni?

Dipenderà, anzitutto, dal risultato al Senato. L’eventuale maggioranza sarà molto risicata. E, se alcuni senatori dovessero diventare sottosegretari, il governo rischierebbe di andare spesso sotto. Ma l’incognita più grande consiste nel fatto che in Parlamento entreranno forze sconosciute

Cosa intende?

I Grillini, tanto per cominciare, non sappiamo come si comporteranno. Costruiranno degli emendamenti e voteranno le leggi che ritengono giuste, o faranno ostruzionismo a oltranza? Potrebbero, infatti, tenere in scacco il Parlamento: cercando ad ogni votazione di far mancare il numero legale, producendo migliaia di emendamenti, o assumendo un comportamento che obblighi di volta in volta a sospendere le sedute. Ci sono, poi, la lista di Monti e quella di Ingroia. Di queste forze, come dell’M5S, non conosciamo il grado di compattezza. Non sappiamo se dureranno tutta la legislatura. E come si comporteranno i singoli parlamentari, di cui ignoriamo il grado di preparazione, di interesse e di lealtà politica. Chi ci assicura, per esempio, che i professionisti presenti nella lista del premier uscente, invece che stare tutto il giorno a discutere in Parlamento la legge finanziaria, non si stufino in fretta, e decidano di tornare alle loro professioni? O che i grillini, in tempi rapidi, non passeranno ad altri schieramenti?

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.