BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI/ La lettera: tre mosse (e un patto) per vincere la "guerra" dell'Europa

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

InfoPhoto  InfoPhoto

Con altre parole, il vero scoop di queste elezioni sarebbe stato sostenere non l'abbassamento del debito dello Stato ma il suo incremento con una ipotesi seria di rientro in dieci anni, costruendo un patto vero fra eletti e elettori. Un patto vero da fare con il popolo basato su tre fattori: a) il ridimensionamento nel tempo della burocrazia, vera longa manus di un dispotismo amministrativo tipico di una società antisussidiaria e illiberale. b) Eliminazione immediata dei privilegi dei furbetti compresi quelli dei lavoratori, per cui chi è assunto deve essere certamente tutelato, ma non può vivere di una rendita di posizione a prescindere dalla propria azione. E i privilegi di chi non paga le tasse (compresi i milioni di piccoli e medi percettori di reddito che anche se poco paghino però il dovuto). c) Il sostegno immediato alla industria manifatturiera e dei servizi e alla formazione.

L'alternativa alla non diminuzione del debito è l'aumento delle tasse. L'Imu quest'anno è stata devastante soprattutto per le imprese, che sempre più stanno diventando delle mucche da mungere. Le aziende se vanno in perdita per più anni licenziano. Due osservazioni finali a conferma di quanto ho affermato: 1) lo spread in Italia non è sceso significativamente per le tasse imposte nell'ultimo governo ma per la paventata decisione di Draghi di intervenire a difesa degli Stati, segno anche che il problema dell'alto spread in Italia è un problema speculativo slegato dalla consistenza della struttura economica di un paese. 2) La politica degli Usa mi sembra operi all'opposto di quella europea e le cose lì vanno decisamente meglio che da noi.

Forse è arrivato il momento di cercare una direzione concorde nel nostro paese come avvenne nel dopoguerra, perché volenti o nolenti siamo in guerra.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.