BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI 2013/ Che cos’è un instant poll

Si chiamano instant poll quei sondaggi istantanei velocissimi, basati su delle interviste di breve durata, che non lasciando agli elettori il tempo per riflettere sulle risposte

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si chiamano instant poll quei sondaggi istantanei velocissimi, basati su delle interviste di breve durata, che non lasciando agli elettori il tempo per riflettere sulle risposte. Realizzati a partire dalle 15 di domenica, hanno suscitato diverse polemiche in quanto potrebbero influenzare gli elettori indecisi. La parola è stata coniata per la prima volta nel 1997, in occasione delle elezioni amministrative. Durante un’intervista del 2005, Romano Prodi ha polemizzato con gli instant poll affermando che in Italia “nessuno fa più inchieste, nessuno fa più analisi: è faticoso. Meglio i sondaggi, gli instant polls. Invece noi ci mettiamo ad ascoltare, e lo faremo per un anno”. Instant polls sono stati organizzati anche sulla finanziaria e nel corso del dibattito su Piergiorgio Welby, un malato terminale di Sla che aveva chiesto l’interruzione della ventilazione artificiale. Non si tratta però di sondaggio esclusivamente politici. La stessa Mtv pubblica i risultati di instant polls online su tematiche legate a musica e spettacolo.

© Riproduzione Riservata.