BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI 2013/ I comportamenti che configurano un broglio elettorale

Pubblicazione:lunedì 25 febbraio 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

ELEZIONI 2013, I COMPORTAMENTI CHE CONFIGURANO UN BROGLIO ELETTORALE – I brogli elettorali possono avvenire secondo diverse modalità. La prima è il furto di schede per la votazione, per compilarle all’esterno del seggio e quindi inserirle nelle urne di nascosto. La seconda è la sostituzione di schede votate regolarmente con altre sulle quali è stata apposta una preferenza differente. Un altro modo, forse il più semplice, attraverso cui si realizza un broglio è l’apposizione di una croce su una scheda bianca durante lo spoglio, oppure l’annullamento di una scheda votata regolarmente attraverso una seconda croce. Esistono inoltre diversi comportamenti, pur attuati senza finalità illecite, che possono favorire i brogli. Tra questi c’è il cambio di residenza e la richiesta di una nuova tessera elettorale, che non implica paradossalmente la distruzione della vecchia tessera. Altre possibilità sono la consegna di schede eccedenti rispetto al numero di elettori, la mancata vidimazione delle schede bianche o nulle, la costituzione di seggi dove presidente, segretario e scrutatori sono parenti tra di loro, l’assenza di scorta nelle fasi di trasporto del materiale elettorale.



© Riproduzione Riservata.