BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI 2013/ Napolitano a Berlino dalla Merkel: data prevista da tempo

Polemiche sulla visita di Giorgio Napolitano in Germania prevista per domani. C'è chi critica l'influenza tedesca sulla nostra politca ma il Quirinale smentisce

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Fuga di Napolitano a Berlino? A suggerirlo erano stati prima Beppe Grillo durante il suo comizio finale venerdì sera a Roma, oggi il quotidiano Libero. Se ne va a Berlino proprio quando in Italia si vota, aveva detto Grillo. E Libero: va dalla Merkel a prendere ordini. Ricordiamo che negli ultimi giorni di campagna elettorale poi Mario Monti aveva detto come la Merkel non gradisse l'eventuale vittoria del Pd. In quel caso il premier udente era stato seccamente smentito da un portavoce del cancelliere tedesco, oggi la smentita alle provocazioni arriva direttamente dal Quirinale. In una nota ufficiale si dice infatti che la data della visita del capo dello Stato a Berlino era stata decisa da tempo e annunciata in conferenza stampa lo scorso 15 giugno. La data, viene spiegato, era stata decisa quando ancora si riteneva che le elezioni si tenessero più avanti di quanto poi invece è stato deciso. La data poi non era stato possibile spostarla per via dei molti impegni che attendono il presidente della Repubblica nei gironi immediatamente successivi alle elezioni. Dunque domani Giorgio Napolitano incontrerà a Berlino Angela Merkel, terrà poi una lezione sul futuro dell'Europa all'Università Humbolt. Nioente dietrologie dunque e niente intrusioen della Germania nella vita politica italiana. Anche se in molti sono scettici...

© Riproduzione Riservata.