BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ELEZIONI 2013/ Video, Beppe Grillo, due artigiani a casa sua: ha fatto promesse, le mantenga

Due artigiani si sono recati questa mattina sotto l'abitazione di Beppe Grillo: "Io l'ho votato e domani devo lasciare la casa per uno sfratto esecutivo. Voglio sapere cosa vuole fare"

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Dopo lo straordinario successo elettorale ottenuto dal Movimento 5 Stelle in queste consultazioni, due artigiani edili si sono presentati questa mattina davanti al cancello dell'abitazione di Beppe Grillo a Genova. I due hanno anche suonato il citofono, chiedendo di essere ricevuti: in difficoltà con le loro aziende, adesso chiedono che le promesse fatte dall'ex comico genovese in campagna elettorale vengano mantenute. “Ci sono molti problemi che riguardano il lavoro - dice uno dei due - Non si riesce più a lavorare così, c’è troppa burocrazia e a un certo punto non ce la fai più, crolli. Io ho votato Grillo – conferma l’artigiano – e spero di non aver sbagliato come ho fatto nel 2008 quando ho votato Berlusconi”. L’uomo si è quindi recato sotto l’abitazione del leader del Movimento 5 Stelle per chiedere “un consiglio, per me è importante, sui problemi non solo della mia azienda ma di quelli di migliaia di persone”. L’altro uomo, anche lui artigiano edile, fa sapere di aver ricevuto uno sfratto esecutivo: “Io domattina esco di casa per lo sfratto. La mia famiglia ha dato 20 voti a Beppe Grillo e ora voglio vedere cosa fa”.

© Riproduzione Riservata.