BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ELEZIONI REGIONALI 2013/ Molise, i risultati delle precedenti tornate elettorali

Il Molise al voto anticipato per la seconda volta consecutiva, annullate infatti le elezioni regionali del 2000 e del 2011 per irregolarità nella presentazione delle liste

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Il Molise, per la seconda volta in una decina di anni, torna al voto anticipato. Era infatti successo nel 2000 e nel 2011: nel primo caso le elezioni, vinte dal candidato del centrosinistra, vennero invalidate per irregolarità nella presentazione delle liste. Si votò nel 2001 e vinse il candidato opposto, Michele Iorio. Le elezioni del 2011, invece, sono state annullate dal  Tar con conferma del Consiglio di Stato per irregolarità nella raccolta firme dello stesso Iorio, il quale decide però di presentarsi anche questa volta nonostante una condanna in primo grado per abuso di ufficio e una inchiesta in corso sullo smaltimento rifiuti. E' appoggiato da una coalizione che comprende Pdl (ma solo nella circoscrizione di Campobasso), Udc, Destra e Grande Sud. Vediamo comunque come andò il voto nell'ultima tornata elettorale: Michele Iorio ottenne 89142 voti pari al 46,94%. Nella sua coalizione, il Pdl ebbe il 18,8% dei voti; Progetto Molise il 9,5%; Unione di Centro il 6,7%; Alleanza di Centro il 6,7%; Grande Sud il 6,5%; Molise Civile il 4,4%; Udeur il 3,5%. Il candidato del centrosinistra Paolo Di Laura Frattura, invece, ebbe 87637 voti pari al 46,1%. Il Pd ebbe il 9,8%; Italia dei valori il'8,8%; Alleanza per l'Italia il 6,3%; Partito socialista il 4,5%; Partecipazione democratica il 4,2%; SEL il 3,8%; Federazione della sinistra il 2,7%. Il candidato Antonio Federico del Movimento cinque stelle ebbe 10.650 voti pari al 5,6%. Giovancarmine Mancini della Destra Polo Laico ottenne 2458 voti pari all'1,2%. Un totale dunque di 189.887 votanti. Vediamo adesso gli altri candidati a queste elezioni 2013 oltre al già citato Iorio. Il Pd candida Paolo Frattura, sostenuto anche da  PD, Sel, Italia dei Valori, Comunisti Italiani, Udeur e alcune liste civiche. Altro candidato è Antonio Federico del Movimento 5 Stelle, anche lui già candidato nel 2011, ma c'è anche Antonio De Lellis per la lista Rivoluzione Democratica, che riunisce Rifondazione Comunista, i Verdi e le liste civiche di sinistra. Infine Massimo Romano ex Idv, che questa volta si presenta con il suo partito, Costruire democrazia. Una elezione dunque non facile per il Molise, governato dal 2001 dal contestato Michele Iorio che si ripresenta per la quarta volta. La domanda che tutti si pongono è se questa volta il candidato del centrosinsitra riuscirà a sconfiggerlo.

© Riproduzione Riservata.