BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGIO ELEZIONI/ Mannheimer: cattolici e valori non negoziabili? Non contano nulla

Pubblicazione:giovedì 7 febbraio 2013

InfoPhoto InfoPhoto

Osservando i diversi sondaggi effettuati, possiamo dire che al momento vengono stimati tra il 20 e il 30%, di cui però una buona parte finirà con l’astenersi. Nel precedente appuntamento elettorale, infatti, abbiamo visto un’astensione pari al 20%, quindi è ancora presto per capire cosa accadrà questa volta.

Dove crede si stia dirigendo invece buona parte del mondo cattolico?

Il mondo cattolico non sembra essere attualmente ben determinato. Vi sono quindi cattolici sia nell’elettorato di centrodestra che in quello di centrosinistra, quindi non credo che in queste elezioni il fatto di essere cattolico potrà rappresentare una variabile fondamentale nel determinare un certo tipo di voto.

Le questioni “etiche” avranno un ruolo rilevante dal punto di vista elettorale?

Di fronte a tutto ciò che riguarda la crisi economica, le questioni etiche contano evidentemente di meno. Non a caso, nell’ultimo periodo, nessun partito ha deciso di occuparsene esplicitamente.

 

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
07/02/2013 - Temi etici (GIOVANNI PIERONI)

I cattolici in politica almeno dovevano riuscire ad ottenere che i temi etici facessero parte appieno del dibatito. Questa mancanza è una grave responsabilità a loro carico

 
07/02/2013 - eppure sono il fondamento (maria gonano)

C'è tutta la vita per porre al centro la pietra scartata dai costruttori, ovunque anche in politica. Leo Aletti