BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

NAPOLITANO/ Franchi: c'è un'ipotesi che può andar bene a tutti

Giorgio Napolitano (Infophoto)Giorgio Napolitano (Infophoto)

Vedo che circolano diversi nomi. Saccomanni e altri sono persone degnissime, ma il problema di fondo di una possibile governabilità resta. E' per questa ragione che penso che il Presidente della Repubblica, che di certo non è lieto di concludere il suo mandato con una situazione italiana come questa, ha dei margini ristretti, pur avendo un peso determinante. 

Forse ci sono passaggi delicati da affrontare, come l'elezione di presidenti delle Camere che possono far scattare qualche cosa, che possono far partire un accenno di trattativa. 
Già, c'è il passaggio della elezione dei presidenti delle Camere e personalmente non vedo affatto facile questo appuntamento. Ma può anche darsi che tutti quanti facciano un passo indietro e si trovi una soluzione di breve durata, dove si possono realizzare poche cose in un tempo ragionevolmente breve. Non mi pare che si debba ritornare subito al voto, perché sarebbe un disastro, un salto nel buio e darebbe un messaggio devastante ai mercati. In qualche modo un governo bisognerà pur farlo, anche perché dovrebbe poi, in caso di ritorno alle urne, sciogliere il Parlamento. Insomma la situazione è incastrata, siamo vicini a una crisi di sistema e quindi ogni sforzo va fatto e ogni passo va calibrato in questi giorni. Il Presidente della Repubblica ha un ruolo importante, senza dubbio, ma non può “tirare fuori i conigli dal cappello”. A questo punto sono le forze politiche che devono produrre qualche cosa di consistente, che devono avanzare proposte realistiche e credibili. Tenendo presente che qui striamo tutti camminando sull'orlo del cratere. 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.