BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GRILLO E M5S/ Ecco perché la loro web-democrazia non può funzionare

Pubblicazione:lunedì 11 marzo 2013

Beppe Grillo (InfoPhoto) Beppe Grillo (InfoPhoto)

La dimensione spaziale (lo spazio virtuale) e quella temporale (il cosiddetto "tempo reale") non favoriscono quelle dinamiche affettive, intellettuali e di immaginazione che rendono possibile un reale incontro con l’altro. Il medium è il messaggio, diceva M. McLuhan.

Se ciò che ho detto è vero, il problema che il successo di M5S pone travalica la dimensione strettamente politica per individuare un problema epocale: che ne è dell’essere umano e della sua soggettività nell’era che (tra il serio e il faceto) mi piace definire dei mezzi di distrazione di massa



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
12/03/2013 - Rete piatta (Pierluigi Assogna)

Ottima analisi. La differenza tra "second life" e la vera vita, fatta di persone e problemi, è che in quest'ultima si formano innumerevoli comunità di cooperazione e condivisione di modelli di analisi e comportamento, che si mantengono appunto sulla base di sensazioni, emozioni, fisicità, oltre che di razionalità. Queste comunità, a loro volta interdipendenti, generano un gran numero di lievelli: una rete completamente piatta (1 vale 1) non può esistere nella realtà, e neppure nella simulazione del web, dove ovviamente c'è qualche 1 che vale più di 1.