BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

M5S/ Il blog di Beppe Grillo frutta ricavi tra i 5 e i 10 milioni di euro all’anno

Il blog di Beppe Grillo frutterebbe ai suoi fondatori e al Movimento 5 Stelle ricavi annui tra i 5 e i 10 milioni di euro. A dirlo è un esperto analista del settore a IlSole24Ore.com. 

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Il blog di Beppe Grillo frutterebbe ai suoi fondatori e al Movimento 5 Stelle ricavi annui tra i 5 e i 10 milioni di euro. A dirlo è un esperto analista del settore a IlSole24Ore.com. Fondato nel 2005, lo strumento prodotto dalla Casaleggio Associati, ormai alla base del successo politico dell’ex comico genovese, produce un imponente giro d’affari: “Un calcolo a spanne – spiega a IlSole24Ore.com l’analista – può esser condotto guardando il ricavo medio per pagina offerto da Google AdSense”. Tale ricavo, si sottolinea nell’articolo, è pari a 5 euro ogni mille pagine visitate. “Purtroppo beppegrillo.it non è in Audiweb – continua l’esperto - e non ci sono altri strumenti che consentano di verificare in modo puntuale il volume di traffico. Ma usando Alexa è possibile stimare che il traffico del sito sia di un milione, un milione e mezzo di pagine al giorno. Per cui si può affermare che i ricavi oscillino tra i 5 e i 10 milioni di euro all'anno. Certamente un merito per Grillo e Casaleggio, che hanno saputo tirare su il blog”. Questi calcoli, precisa però l’intervistato, potrebbero essere addirittura in difetto perché tengono conto solamente dei banner di Google AdSense. Proprio dal blog in questione, Beppe Grillo ha recentemente manifestato la propria solidarietà ai magistrati di Milano dopo la “marcia” organizzata dai parlamentari Pdl presso il tribunale per solidarietà nei confronti del Cavaliere. “Berlusconi ha paura di fare la fine di Bottino Craxi – scrive il leader M5S - ma sarebbe invece la sua fortuna. In fuga sulle spiagge tunisine piene di Ruby senza la rottura di c…oni quotidiana dei suoi questuanti. Senza Ghedini, Alfano, Gelmini, senza Biondi, Gasparri, Cicchitto, Brunetta e soprattutto D’Alema Un paradiso terrestre. Si faccia condannare al più presto senza attenuanti e, prima dell’arresto, si dia alla latitanza. Ci guadagnerà in salute. Guarirà dall’uveite e gli italiani guariranno finalmente dall’orchite con cui li affligge da vent’anni”.

© Riproduzione Riservata.