BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BERLUSCONI vs PM/ Sansonetti: il Pd doveva scendere in piazza col Pdl...

Silvio Berlusconi (InfoPhoto) Silvio Berlusconi (InfoPhoto)

Mi pare più inopportuno che un gruppo giudiziario invece che fare giustizia cerchi di arrestare il capo dell’opposizione. Per me Berlusconi è un personaggio insopportabile, un uomo di destra che non reggo, con una concezione del mondo francamente discutibile. Ma questo non cambia le cose. Se fossi un deputato, e il capo del mio partito fosse minacciato di arresto, pure io andrei a protestare al Palazzo di giustizia. Certo, si possono discutere le forme della protesta, ma, lo ripeto, quel che conta è che il Pdl è sottoposto ad un’azione scellerata: gli vogliono arrestare il capo. Si può obiettare che il momento che stiamo vivendo è particolarmente delicato. Giusto. Ma, proprio per la sua delicatezza, far arrestare il capo dell’opposizione precipiterebbe la situazione.

 

Perché, a 77 anni, con ormai più nessuna chance di tornare al governo, Berlusconi ancora fa paura?

Non fa paura. Il problema è che si è alimentata l’idea che, comunque vada, le sorti della politica devono essere decise dalla magistratura. E che si debba andare avanti a suon di scandali. Un’idea alimentata, colpevolmente, sia dalla sinistra che dalla destra (anche se meno). La magistratura, dal canto suo, si è messa in testa che può fare il bello e il cattivo tempo come gli pare e piace. Finché entrambi gli schieramenti non si metteranno in testa che la lotta politica, anche la più aspra, va condotta senza chiamare agenti esterni, resterà sempre a rischio – e mai lo è stata come prima d’ora – la sostanza stessa della democrazia.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
13/03/2013 - Pdl e Pd ci aiutino a governare (claudia mazzola)

Per me la verità è il Vangelo. Comunque anche Sansonetti non scherza.

 
13/03/2013 - commento (francesco taddei)

all'appello per la difesa della democrazia manca il compagno re giorgio

 
13/03/2013 - E' Sansonetti che è fuori dal mondo (Franco Labella)

"E c'è qualcuno che vorrebbe eliminarlo con l'arresto. Il che ci pone fuori dalle democrazie occidentali". Qual è il Paese occidentale dove, in seguito al consenso elettorale ottenuto, si ottiene un salvacondotto penale? Se Sansonetti risponde a questa semplice domanda dimostra di aver ragione. Altrimenti dimostra che le sue analisi lo pongono non fuori dalle democrazie occidentali ma fuori dal mondo. Sansonetti credo sia attualmente un libero professionista. Io che sono un lavoratore dipendente non mi sogno di contestare il mio datore di lavoro che chiede, in presenza di un certificato medico, la visita fiscale. Perchè per un imputato questo è irragionevole? Perchè si chiama Berlusconi? Perchè chi ha firmato i certificati è del tutto esente dal rischio dall'errore professionale, ad essere buoni? In quale democrazia conosciuta da Sansonetti il capo dell'opposizione ha diritto non all'immunità ma all'impunità? Sansonetti, in genere, non dimostra di avere solide basi di conoscenza giuridica. L'ho scritto in passato, senza sue smentite o querele, anche altrove. Faccia uno sforzo: quando vuole argomentare lo faccia con argomentazioni solide piuttosto che con i proclami. Grillo basta e avanza per i proclami ora ci servono argomentazioni e ragionamenti. E aggiungo che chi incita ad occupare i Tribunali, onorevoli come la Gelmini o giornalisti che siano come Sansonetti, sono, a mio giudizio, degli eversori.