BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BERGOGLIO/ Mario Mauro: la lezione di Papa Francesco a noi politici

InfoPhoto InfoPhoto

Per compiere questo passo, così come la chiesa, attraverso la scelta di Francesco compie un ulteriore passo verso l’essenziale della nostra vita, vale a dire Gesù Cristo, auspico che anche la politica riesca a recuperare quell’essenza senza la quale rischia di implodere e di mandare a fondo l’intero paese. Solo paragonando tutto quello che la Chiesa dice, ma anche tutto quello che dicono gli altri con quel complesso di esigenze e di evidenze che caratterizza il nostro cuore, il nostro desiderio di verità, di bellezza, di giustizia, il nostro volere che le cose vadano bene, avremo la speranza di un destino buono per le generazioni presenti e future.

Ma anche quello che è considerato il motto del nuovo pontefice costituisce un atteggiamento determinante: “Miserando atque eligendo” (guardò con misericordia e lo scelse), che spiega l’atteggiamento di Gesù verso il pubblicano, considerato da tutti un pubblico peccatore.

Perché quello che cambierà le cose non è il conflitto, non è la “politica nell’ideologia”, ma “la politica nella verità” è la principale forza propulsiva per il vero sviluppo di ogni persona e dell’umanità intera.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
18/03/2013 - monbti caro monti !!!! (antonio petrina)

Monti voleva fare il presidente del senato quando c'è il governo in carica,fino a nuovo governo che ancora non si vede all'orizzonte e che deve sistemare tutto ed il contrario di tutto che ha fatto nel 2012 (Imu,Iva,ecc) : fortuna che Napolitano è un grande presidente ed ha capito tutto in anticipo !!

 
16/03/2013 - Auguri! (Francesco Giuseppe Pianori)

Bè, Mario, auguri a te e a tutti gli amici che si riconoscono in quello che dici. Dio ti conceda di essere, come politico e come uomo, quello che Papa Francesco ci insegna. Buon lavoro.