BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIGILANZA RAI/ Freccero: Beppe Grillo può mettere fine a 60 anni di lottizzazioni

Beppe Grillo Beppe Grillo

In realtà la vigilanza Rai non consiste nell’intervenire sui programmi e sui palinsesti, ma nel controllare l’operato del servizio pubblico. Grillo non ha chiesto di essere il direttore della Rai, ma soltanto che il suo movimento possa esercitare una vigilanza sulla Rai. Mi sembra una richiesta interessante, utile e doverosa.

Sarebbe una ventata d’aria fresca nel servizio pubblico? Sì. Gli esponenti del M5S non sono legati a una lottizzazione, e quindi mi auguro che il movimento di Grillo non avendo intenzione di occupare posti, di lottizzare, controllerà la lottizzazione degli altri.

Perché secondo lei il M5S è diverso dagli altri, dal momento che sono entrati in Parlamento come tutti? E’ tutta una partita aperta. Vediamo però di dare fiducia, poi se nell’operato non saranno buoni saranno penalizzati alle prossime elezioni. Io però sono assolutamente convinto che con il M5S in vigilanza Rai certe ingiustizie non avverrebbero più. Credo che questa richiesta di Grillo sia stata la più bella notizia della giornata di ieri.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.