BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GOVERNO/ La proposta di Berlusconi: Bersani premier, Alfano vice

Pubblicazione:lunedì 25 marzo 2013

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Intervenuto alla riunione dei gruppi parlamentari del Pdl di Camera e Senato, Silvio Berlusconi lancia la proposta: Pier Luigi Bersani presidente del Consiglio e Angelino Alfano vicepremier. "Noi diremo a questi signori che ci sediamo al tavolo solo se si parla di un governo insieme – ha detto il Cavaliere - Per esempio Alfano vice premier con Bersani premier, con la partecipazione normale delle forze espresse dagli elettori". Secondo Berlusconi devono esserci “due cose e non una sola, visto che le elezioni hanno dato come risultato due forze alla pari noi chiediamo che ci sia un governo con l'inclusione del Pdl e anche un presidente della Repubblica moderato”. “Bersani è una persona ragionevole – aggiunge l’ex premier - prenda atto che non ha i numeri e quindi come sempre si è fatto in questi casi si faccia un governo, nell'interesse del Paese, con le altre forze responsabili. Con noi, con la Lega e con le forze di centro come è giusto e doveroso che sia”. Questa mattina, invece, durante “La telefonata” di Maurizio Belpietro su Canale 5, Berlusconi era tornato a ribadire che non permetterà "in alcun modo che si possa verificare ciò che il Pd sembra avere in mente, cioè un governo che escluda più di un terzo degli italiani e che voglia mettere le mani anche sul Presidente della Repubblica". Se questo dovesse accadere, ha proseguito, “non faremo funzionare il Parlamento. Abbiamo cento deputati al Senato e cento alla Camera, abbiamo la possibilità di bloccare i lavori di un Parlamento che non sarebbe più democratico. In più porteremmo la nostra protesta nelle piazze d'Italia perché se si andasse verso una soluzione come quella ipotizzata vorrebbe dire che c'è stato un golpe e noi non lo permetteremo".



© Riproduzione Riservata.