BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONSULTAZIONI BIS/ Vendola: no a larghe intese. Bersani unica possibilità

Pubblicazione:venerdì 29 marzo 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 29 marzo 2013, 19.43

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Si stanno concludendo le consultazioni delle forze politiche da parte del Quirinale, consultazioni che hanno visto ripetersi gli schemi delle precedenti. Sì a larghe intese da Pdl e Scelta civica, no a qualunque ipotesi che non preveda un governo guidato da loro da parte dei grillini, ripetizione dell'ipotesi Bersani da parte del Pd escludendo le larghe intese con il Pdl. Nichi Vendola ha riferito ai giornalisti i risultati del suo colloquio spiegando che Sel ritiene comunque necessario convincere al dialogo il Movimento cinque stelle, ma ritiene altresì loro dovere portare "fino in fondo il tragitto intrapreso andando davanti alle camere con una proposta e una squadra di governo". Oltre a Bersani, ha detto, non vi è alcuna possibilità di risolvere la crisi in atto.  Vendola ha poi sottolineato come sia compito di tutti i leader politici Grillo compreso che hanno sulle proprie spalle il destino del paese  evitare di togliersi il paese dalle spalle e di metterlo sotto i piedi. Chi facesse prevalere calcoli elettorali, ha aggiunto, rispetto alle necessità di oggi commetterebbe un delitto nei confronti del paese sciupando una storica possibilità di cambiamento e ne risponderebbe a tutti gli italiani. Rispondendo a una sola domande dei giornalisti Vendola ha detto come da Grillo fino a oggi siano venuti solo insulti verso Bersani, il quale è invece la possibilità più piena e matura di dialogo con i Cinque stelle. L'eliminazione di Bersani (come chiedono i grillini) significa l'indebolimento del dialogo con quella parte dell'Italia (quella del M5S).



© Riproduzione Riservata.