BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONSULTAZIONI BIS/ Napolitano-Grillo 2-1 (primo tempo)

Pubblicazione:

Giorgio Napolitano (InfoPhoto)  Giorgio Napolitano (InfoPhoto)

Se si va a vedere sui contenuti di un possibile governo del Presidente o di emergenza, c'è più intesa fra i partiti di quanto non ci sia sulla forma politica del governo stesso. Si sta litigando se chiamarlo governo del Presidente, di larga coalizione, governissimo o governicchio ma su alcuni punti sono d'accordo tutti.

 

Quali sono questi punti?

Prima di ogni cosa la riforma elettorale. Non a caso nella commissione sono stati inseriti quegli uomini che hanno fatto gli sherpa dei maggiori partiti per favorire la riforma elettorale. E cioè Quagliarello del Pdl, Mauro di Scelta civica, Violante del Pd. Poi c'è Onida ma è soprattutto un costituzionalista. Sono chiaramente tre negoziatori ed eventualmente proporranno qualche aggiustamento della seconda parte della Costituzione come la riduzione dei parlamentari, l'eliminazione del bicameralismo perfetto, insomma le solite cose di cui si parla da un sacco di tempo. Ma il punto vero è la riforma elettorale: se si trovasse un accordo avrebbe senso fare un governo a tempo per consentire di approvarla per poi tornare alle alle urne.

 

E l'altra commissione, quella economica?

Ha lo scopo di negoziare con Bruxelles. Il punto cruciale dell'economia italiana, oggi, è ottenere con un governo autorevole il varo di alcune norme che possano ridare un minimo di fiato a imprese e famiglie. In particolare, il pagamento dei crediti della pubblica amministrazione alle Pmi e l'abbassamento dell'Imu. In tal senso dovrebbe essere una garanzia l'inserimento dell'attuale ministro dei rapporti con l'Europa, un funzionario che viene da Bruxelles e che con Monti aveva già svolto questo lavoro di negoziazione.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
31/03/2013 - I SAGGI (ALFREDO GALLI)

Bravo Presidente,tr i Saggi non ha inserito alcun esperto proveniente dal mondo industriale,eppure migliaia di aziende stanno chiudendo e forse qualche suggerimento di persone che vivono questa tragica realtà sarebbe stato utile.