BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BEPPE GRILLO/ Il capo del Governo? Corrado Passera insieme a Pd e Pdl, il governissimo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Secondo Beppe Grillo in una intervista rilasciata al giornale Wired (in realtà già concessa al quotidiano tedesco Bild e ripresa oggi da Wired), il prossimo capo del governo è già stato deciso: si tratterebbe del ministro Corrado Passera che guiderà l'alleanza del governissimo tra Pdl e Pd. Non si sa da dove il leader dei Cinque stelle abbia attinto questa informazione, o se si tratti di una delle sue solite provocazioni. Grillo ha anche detto che gli investitori devono stare tranquilli: noi, ha spiegato, porteremo in Italia una ondata di legalità e di rispetto per la legge che farà solo del bene all'Italia. Parlando invece con il New York Times, Beppe Grillo ha detto che è inammissibile pensare che il suo partito possa assicurare la stabilità del paese, in quanto nato proprio per eliminare l'attuale sistema e dare vita a qualcosa di nuovo che sia in grado di ripristinare la democrazia partecipativa. "E' come se Napoleone facesse un patto con Wellington" ha detto usando un esempio per spiegare perché i Cinque stelle non possono dare la fiducia a nessuno.Invece il suo partito, ha detto ancora, "tenta di sviluppare una piattaforma di consenso attraverso la discussione e di stabilire degli obiettivi legislativi entro maggio". Ha poi sottolineato ancora una volta un punto forte del suo programma, e cioè il reddito di cittadinanza. Contrariamente a quanto annunciato in precedenza Beppe Grillo sta prendendo parte anche lui a Roma alla grande riunione degli eletti del suo partito: sembrava non potesse essere presente per via di un lutto che lo ha colpito improvvisamente, la morte del suocero. La riunione, come si è saputo da alcuni partecipanti, non avrebbe lo scopo di delineare le prossime linee del partito ma solo di permettere agli eletti di consocersi fra loro. Tornando poi all'intervista ripresa da Wired, Grillo ha aggiunto che Pd e pdl in realtà non vogliono fare veramente una nuova legge elettorale: "Sono già  d'accordo per mettersi assieme e governare facendo passare il Movimento 5 stelle come irresponsabile. Ma noi saremmo irresponsabili se ci alleassimo con loro". 


  PAG. SUCC. >