BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONE PRESIDENTE REPUBBLICA/ Cosa succede se Pdl e Lega non partecipano alla votazione?

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

ELEZIONI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: COSA SUCCEDE SE PDL E LEGA NON PARTECIPANO ALLA VOTAZIONE? - E' iniziato il quarto scrutinio per eleggere il presidente della Repubblica, il primo in cui non sarà più necessaria la maggioranza dei due terzi dei votanti, ma semplicemente la maggioranza assoluta, pari a 504 voti. Silvio Berlusconi, dicendosi “sconcertato” dalla decisione del Pd di candidare Romano Prodi al Quirinale e affermando che in questo modo “è stato sacrificato il valore superiore della rappresentanza di tutti gli italiani nell'esclusivo interesse del Pdl”, ha invitato i parlamentari a non partecipare alla quarta votazione per le elezioni del Capo dello Stato. Tenendo conto che tutta l’area di centrosinistra può contare su 495 voti in totale, il raggiungimento del quorum necessario (504) sarebbe a un passo, vista anche la presenza dei 58 delegati regionali. Quello del Pdl, dunque, sembra essere un gesto puramente politico dall’alto valore simbolico: se il centrosinistra dovesse infatti riuscire ad eleggere il successore di Giorgio Napolitano, quest’ultimo si ritroverebbe fin da subito a dover fare i conti con una palese e dura opposizione da parte di quasi la metà del Parlamento italiano. Un’iniziativa che si può considerare addirittura più forte rispetto alla decisione di esprimere il proprio voto per un altro candidato: il nuovo presidente della Repubblica, infatti, verrebbe eletto a colpi di maggioranza al termine di un acceso scontro tra le varie forze politiche. Uno scontro, insomma, che ha poco a che fare con quell’unità nazionale che il Capo dello Stato, secondo la Costituzione italiana, è chiamato a rappresentare nel corso del suo settennato.

CLICCA QUI PER COMMENTARE L'ELEZIONE DEL CAPO DELLO STATO IN DIRETTA (QUI PER IL VIDEO STREAMING) 



© Riproduzione Riservata.