BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FLOP PRODI/ 2. Il Pd e quel "maledetto" complesso di inferiorità

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Avrebbero dovuto rivolgersi direttamente a lui, chiedendogli di fare il candidato ed evitare così di permettere ai franchi tiratori di organizzarsi in questo modo. Dopo quanto accaduto, invece, si è messa in moto una logica fratricida in cui, di volta in volta, un gruppo di franchi tiratori mette fuori gioco il candidato dell’altro gruppo. Non è facile venir fuori da una situazione del genere, quindi il Pd deve rendersi finalmente conto di essere il perno della governabilità e comportarsi di conseguenza.

Ne sarà in grado?

Se saranno così incapaci di esprimere un presidente della Repubblica, allora gettino la spugna e scelgano di rieleggere Napolitano "pro tempore" con l'obiettivo di tornare al voto il prima possibile, con tutto ciò che questo potrà comportare. Quello che è certo è che non si può continuare a trascinare il Paese in un simile labirinto di inconcludenza.

Un'altra soluzione quale può essere?

Potrebbero tornare su Marini, il quale è stato di fatto già eletto presidente della Repubblica. Ha ottenuto 521 voti, dimostrando quindi di essere in grado di mettere d’accordo la maggioranza dei “grandi elettori”. Le soluzioni sono queste, anche perché se il Pd dovesse scegliere di cercare un nuovo candidato non farebbe altro che aprire una ferita ancora più grossa e dolorosa.

 

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
20/04/2013 - Complesso di superiorità patologico semmai .... (luca barbieri)

"...ma mi faccia il piacere ": pensare di dettare legge avendo raccolto lo 0,6 % in più! (senza contare le schede annullate e il fatto che dalle primarie di Novembre 2012 era evidente che c'erano 2 partiti)