BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NAPOLITANO PRESIDENTE/ Lancia Enrico Letta nuovo premier (di tutti)

Pubblicazione:

Giorgio Napolitano (InfoPhoto)  Giorgio Napolitano (InfoPhoto)

Presumibilmente, da politici. Probabile che ne facciano parte alcuni dei saggi. Luciano Violante, Gaetano Quagliarello e Mario Mauro hanno, indubbiamente, la statura per fare i ministri. Anzi, potrebbero rappresentare addirittura i garanti della realizzazione concreta del contento delle relazioni dei due gruppi di lavoro (politico-istituzionale e socio-economico).

 

Il diritto alla precedenza rispetto alla scelta del premier potrebbe, a questo punto, spettare al Pdl?

No, i numeri non glielo consentono.

 

I numeri, tuttavia, potrebbero cambiare: le lotte interne al Pd ed eventuali scissioni potrebbero far sì che non disponga più della maggioranza parlamentare.

Il Pd, a dire il vero, non ha mai disposto di una reale maggioranza. Continuerà ad esprimere la guida del governo: tuttavia, la collaborazione sarà su un piano di assoluta parità. Resta il fatto che le tre forze unite hanno numeri elevatissimi. Laddove, poi, ci fossero delle scissioni, non è detto che avvengano necessariamente fuori dal perimetro della maggioranza. Per intenderci: se la scissione del Pd fosse guidata da Fabrizio Barca, la sua fazione si collocherebbe indubbiamente all’opposizione; ma se la scissione fosse centrista, si determinerebbe una forza politica autonoma che continuerebbe a far parte della base che sostiene il governo.

 

Il Pdl e Berlusconi come si muoveranno? Pretenderanno più di quanto hanno ottenuto?

No. Berlusconi voleva il governo di larghe intese e sperava nella riconferma di Napolitano. Ha vinto su tutti i fronti. 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/04/2013 - La Bindi non vuole (Claudio Baleani)

La Bindi ha detto che è troppo presto per Enrico Letta fare il presidente del consiglio. Ma la Bindi si è dimessa da presidente del PD e dunque esprime il suo parere, ma aspetta diligentemente gli ordini. Mica vorrà fare confusione in un partito sempre disciplinato?!