BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONSULTAZIONI BIS/ Sel: se larghe intese, noi all'opposizione. Voteremo la sfiducia

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Nessuna fiducia a qualunque governo che abbia il blocco berlusconiano al suo interno. Così si è espresso Nichi Vendola dopo aver incontrato il capo dello Stato. Sel dice no a un governo di larghe intese basato sull'asse Pd-Pdl: andremo all'opposizione. Vendola ha espresso sentimenti di ammirazione per Napolitano, la sua generosità è fuori discussione ha detto. Ha spiegato il no del suo partito all'ipotesi governissimo dicendo di essere però disposti a sostenere e votare quei singoli provvedimenti che dovessero servire ad alleviare "il dolore dell'Italia". Ha indicato cosa chiede poi il suo partito:  abrogazione del porcellum che si può fare con una sola secca norma di legge. Importante anche cancellare i rimborsi elettorali che esprimono la rappresentazione più degradata del tema del finanziamento pubblico. A qualunque governo ha aggiunto spetterà il compito di rispondere positivamente alle questioni che ci sono sul tavolo: rifinanziamento della casa integrazione in deroga, chiusura del problema penoso degli esodati, abbattimento vincoli sul patto di stabilità, riapertura di un negoziato con Bruxelles che consenta di fuoriuscire dalla palude dell'austerità in cui sprofonda l'Europa. Opposizione dunque ma capacità di distinzione su tutto ciò che può consentire di alleviare i dolori del paese



© Riproduzione Riservata.