BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GOVERNO/ Berlusconi: sono preoccupato, ma anche ottimista

Enrico Letta sta incontrando le forze politiche per formare il governo. Dal Texas interviene Silvio Berlusconi che si dice preoccupato ma anche ottimista sulla riuscita del presidente

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Silvio Berlusconi si trova i queste ore a Dallas, nel Texas, dove partecipa all'inaugurazione di un museo dedicato a George W. Bush. Dall'America il presidente del Pdl è intervenuto sull'incarico conferito a Enrico Letta per formare il nuovo governo. Non importa il nome, non importa chi sia incaricato a formare il governo, ha detto, importano invece i contenuti. Per noi ha aggiunto, l'importante è approvare i disegni di legge urgenti di cui l'Italia ha bisogno. Sosterremo chiunque lavori per gli otto punti proposti da noi. Tra questi, come si sa, l'abolizione e la restituzione dell'Imu. Berlusconi si dice anche preoccupato che non si riesca ad arrivare a un governo, ma allo stesso tempo ottimista: "L'importante è che ci siano un governo e un Parlamento per approvare provvedimenti urgenti; sono molto preoccupato ma, essendo ottimista di natura, continuo ad essere fiducioso e a combattere". Intanto proseguono le consultazioni di Enrico Letta che si concluderanno in giornata con l'incontro previsto alle ore 18 con i rappresentanti del Movimento cinque stelle. Letta ha già incassato i no, comunque annunciati, di Sel e Fratelli d'Italia. 

© Riproduzione Riservata.