BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPARATORIA PALAZZO CHIGI/ Currò (M5S): la colpa non è del Movimento, ma abbassiamo i toni

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

La sparatoria avvenuta ieri davanti a Palazzo Chigi, durante la quale sono stati feriti due carabinieri e una passante, “non è colpa del movimento”. A gettare acqua sul fuoco dopo le polemiche è Tommaso Currò, deputato del Movimento 5 Stelle, intervistato da Repubblica. ”Chi dice che è colpa del movimento strumentalizza”, ha detto il parlamentare grillino, il quale però ammette che “la tensione è molto alta” e invita “chiunque rivesta un ruolo nelle istituzioni” a “mantenere un profilo molto alto. Serve sobrietà. Ci sono momenti in cui è meglio stare in silenzio, anziché andare in piazza”. ”’Forse è stato eccessivo, da parte di Grillo, parlare di missili sul Parlamento”, spiega ancora Currò, ma ”in campagna elettorale la psicologia collettiva contestualizza queste frasi, le considera iperboli”. Le parole "pesano perché promanano dal Parlamento: non si scherza”, conclude il deputato M5S, e "la violenza non è mai la soluzione dei problemi”. Questa mattina, intanto, il presidente di AssoTutela, Michel EMi Maritato, ha comunicato attraverso una nota alla stampa che l’associazione denuncerà “Grillo alla procura della Repubblica di Roma per istigazioni alla violenza”. “Questo signore ha bloccato un paese e istiga gli italiani alla violenza, la sparatoria di Montecitorio è una follia dettata dall’esasperazione e fomentata da personaggi come Grillo”, prosegue Maritato. “Come associazione siamo indignati e con me i nostri sostenitori che si esibiranno in una fiaccolata pacifica contro questo personaggio deleterio per un paese già allo sbando”.



© Riproduzione Riservata.