BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PDL/ Berlusconi presenta 8 proposte choc. C’è anche l’abolizione dei contributi ai partiti

Pubblicazione:sabato 6 aprile 2013

Infophoto Infophoto

Berlusconi spariglia le carte, e rilancia in salsa grillina per non farsi mettere nell’angolo, anzitutto e probabilmente, da Renzi. Con una nota pubblicata sul sito del Pdl esordisce affermando che, mentre le altre forze politiche «sembrano impegnate a perdere tempo» (frase detta, alcune giorni fa proprio da Renzi) il Popolo della Libertà presenterà otto disegni di legge che rappresentano la concretizzazione di quel programma che li ha portati ad un passo dalla vittoria. Il primo dei provvedimenti che sarà depositato riguarda l’abolizione dell’Imu sulla prima casa e la restituzione degli importi versati nel 2012. Il secondo, prevede la revisione dei «poteri di Equitalia, con particolare riferimento alle sanzioni, alle maggiorazioni di interessi e ai meccanismi di rateizzazione». La terza proposta consiste in un credito di imposta per le imprese che assumo a tempo indeterminato giovani, disoccupati e cassintegrati. La quarta, è «il passaggio dalle autorizzazioni burocratiche ex ante ai controlli ex post, per quanto riguarda lo svolgimento di ogni attività di impresa». La quinta, a proposito del sindaco di Firenze, ricalca quella depositata da dieci senatori renziani: si tratta dell’abolizione dei contributi pubblici per i partiti; la sesta interessa la riforma del Fisco, mentre la settima l’introduzione dell’elezione diretta del capo dello Stato e il rafforzamento dei poteri del premier. All’ultima voce, infine, figura la riforma della giustizia.



© Riproduzione Riservata.