BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

M5S/ Domani la protesta in Parlamento: senza commissioni occupiamo la Camera

Se martedì non verranno immediatamente convocate le Commissioni parlamentari il Movimento 5 Stelle si dice pronto a iniziative eclatanti che potrebbero sfociare nell’occupazione della Camera

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Se martedì non verranno immediatamente convocate le Commissioni parlamentari, il Movimento 5 Stelle si dice pronto a “iniziative eclatanti” che potrebbero sfociare nell’occupazione dell’Aula della Camera. A dare un primo annuncio dell’intenzione dei parlamentari M5S è stata la deputata Giulia Sarti in un’intervista a La Stampa: “Martedì noi Cinque Stelle occuperemo la Camera perché vogliamo che si formino le commissioni permanenti, staremo lì fino a mezzanotte”. “Questa storia che senza il governo non si possano formare non sta in piedi”, ha aggiunto. L’obiettivo del Movimento 5 Stelle è chiaro: ottenere, senza dover aspettare la formazione del nuovo governo, la convocazione delle Commissioni parlamentari ed evitare così il rischio che i partiti possano di fatto stabilire l’assegnazione dei ruoli chiave, tra presidenze e vicepresidenze. Sulla stessa linea della Sarti anche il senatore M5S Maurizio Buccarella, secondo cui, “come i colleghi della Camera, siamo concordi che si debba fare qualcosa, magari coinvolgendo anche gli altri parlamentari che la pensano come noi, non solo i 5 Stelle. Anche noi abbiamo in animo di sollevare la questione con un'iniziativa eclatante". Le parole dei due parlamentari sono state in qualche modo confermate anche dal capogruppo M5S al Senato, Vito Crimi: "Stiamo valutando alcune iniziative forti...", ha detto, annunciando anche che "domani usciranno comunicati ad hoc e forse nel pomeriggio potremmo annunciare il tutto in conferenza stampa".

© Riproduzione Riservata.