BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LARGHE INTESE/ Video, Bersani: vedrò Berlusconi, ragioneremo su cosa fare, ma questo non è il '76

Pubblicazione:martedì 9 aprile 2013 - Ultimo aggiornamento:martedì 9 aprile 2013, 9.40

Foto Infophoto Foto Infophoto

Qualcosa si muove nello stallo che sta impedendo all'Italia di avere un regolare governo? Ieri sera Silvio Berlusconi dichiarava ufficialmente che Bersani aveva accettato di incontrarlo per discutere una ipotesi di larghe intese, governissimo o come lo si voglia chiamare, insomma la famosa alleanza Pd-Pdl. E proprio poco prima il capo dello Stato in un suo discorso aveva lasciato intendere che questa fosse l'unica strada per dare un legislatura all'Italia, ricordando l'esperienza delle larghe intese del 1976, quando si realizzò grazie al compromesso storico un governo democristiano sostenuto dal partito comunista. Proprio da qui parte la risposta di Bersani che stamane prendendo parte al programma tv Agorà ha dichiarato: "Vorrei far notare che nel famoso '76 c'era uno che governava e gli altri che consentivano, era una singola forma di governo di minoranza". Invece, dice, oggi  il Pdl e il M5S hanno detto di no. Non sono io che impedisco la formazione di un governo, ha aggiunto: togliamo di mezzo questa bersanite, ha ribadito con il suo tipico linguaggio metaforico. A Berlusconi manda invece a dire che è disposto a incontrarlo, ma rimane convinto che un governissimo Pd-Pdl possa solo ribadire il distacco degli italiani dalla politica. Ti conosco mascherina: così Bersani ha detto che si rivolgerà a Berlusconi. Una battuta che nasconde l'evidente difficoltà di questo dialogo fra i due leader. 


  PAG. SUCC. >