BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STIPENDIO PARLAMENTARE/ Sberna (SC): se ai grillini non bastano 2.500 euro al mese di diaria non conoscono l’Italia reale

Pubblicazione:sabato 11 maggio 2013

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Questi 2500 euro non sono una cifra scelta a caso, era il mio stesso stipendio prima di diventare parlamentare. Solo casualmente è diventato il metro di confronto con le dichiarazioni dei grillini in campagna elettorale. Io ci vivevo proprio con quella cifra, con moglie e cinque figli. Quello che fa impressione nelle dichiarazioni di Beppe Grillo è l'imposizione: dovete vivere tutti con quella cifra e chi non lo fa verrà messo fuori.

Un obbligo insomma, e si sa che l'obbligo senza dare le ragioni è difficile da accettare …

Infatti. Ho un collega in parlamento che mi ha abbracciato ringraziandomi per quanto avevo detto pubblicamente su questo tema. Poi mi ha confessato la sua incapacità di vivere con 2.500 euro al mese. Sei un esempio ma io non ti potrei seguire, non ho mai vissuto solo con quei soldi lì. Stiamo parlando di una persona che con fatica e passione ha raggiunto un livello professionale molto elevato. L'ho detto a lui e lo dico ai grillini: il metro del nostro vivere non può essere una cifra fissa, una regola che va ad aggiungersi ad altre regole e altre norme. Io vivo con 2.500 euro perché già ci vivevo prima, se il collega vive con 8mila euro perché mai dovrebbe scendere a 2.500? Ha due figli all'università: ma che continui a spendere per loro invece di martellarsi con i sensi di colpa.

 

In conclusione?

Lo dico ai grillini: non state a fissarvi su cifre e importi ma concentratevi sulla vostra coscienza, chiedendovi cosa ricevete di più di quello che ricevete normalmente. Poi succede come il fondo costituto in Sicilia dai grillini. E' un anno e mezzo che hanno costituito un fondo dove versano "il superfluo" senza risolvere nulla. Fino a quando i soldi rimangono lì non servono a niente. Muoveteli, usateli questi soldi: cosa continua te a ragionarci sopra?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
11/05/2013 - Una lista ben compilata (Giuseppe Crippa)

La presenza in Parlamento di Mario Sberna, che non si propone come esempio a nessun collega ma che è ammirevole per le sue convinzioni ed i suoi comportamenti, si deve sia a coloro che hanno votato il partito che lo ha messo in lista sia a chi queste liste ha compilato perché con la famigerata legge elettorale in vigore la posizione in lista è fondamentale. Ricordo che per Scelta Civica il principale responsabile della composizione delle liste è stato il senatore Mario Monti.