BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIETRO LE QUINTE/ L’"effetto Boldrini" convince Berlusconi a dimissionare Alfano?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Silvio Berlusconi con Angelino Alfano (InfoPhoto)  Silvio Berlusconi con Angelino Alfano (InfoPhoto)

Da Palazzo Grazioli la consegna è quella del doppio binario: tenere separati il governo e la polemica con i magistrati. Quest’ultima è destinata a crescere di tono, perché è allo studio un’offensiva mediatica e di piazza, anche se il flop in termini di ascolti dello speciale di Canale 5 dedicato domenica sera al caso Ruby ha fornito più di un motivo di riflessione. L’ipotesi allo studio è una pioggia d’interviste alle tv locali di tutta Italia. Intorno a Natale funzionò benissimo, lanciando la volata elettorale del Pdl. Stavolta l’oggetto delle interviste sarebbe però diverso e non è detto che possano avere lo stesso effetto benefico.
Ma l’incognita più grande rimane quella di quanto tempo il governo possa reggere a una simile tensione. A farne le spese potrebbe alla fine essere lo stesso Angelino Alfano, costretto ad acrobatiche contorsioni fra il suo ruolo di vicepremier e quello di vice–Cavaliere, come segretario del Pdl. Lo si è visto già a Brescia: il ruolo più problematico è proprio il secondo, e alla fine proprio alla segreteria potrebbe essere costretto controvoglia a rinunciare. Per ora, però, a Berlusconi le cose – per quanto riguarda Alfano – vanno bene così.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
15/05/2013 - commento (francesco taddei)

e quando i liberali dimissioneranno silvio?