BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

BEPPE GRILLO/ 2. Abbruzzese: se M5S non fa come i Radicali, resta solo l'assalto al Palazzo

InfoPhotoInfoPhoto

È assolutamente errato ritenere, come il Movimento 5 Stelle sembra fare, che un non affidamento di responsabilità sia la conseguenza delle proprie tesi politiche. Il partito radicale costituisce, a tal proposito un esempio eloquente. Questo partito ha ottenuto, per decenni, un riconoscimento unanime e trasversale, anche da parte di chi non ne condivide le tesi, proprio in quanto ha sempre fatto del rispetto pieno ed intransigente delle istituzioni democratiche il suo cardine fondamentale.

L’elemento dirimente non è pertanto costituito dai contenuti delle proposte che il Movimento 5 Stelle avanza, bensì dalla forma di indifferenza istituzionale che ostenta. La forma, arrivati ad un certo punto, diventa sostanza.

Ma c’è una considerazione ancora più generale da compiere: l’ingresso in una fase costituente richiede un linguaggio comune, un fronte di principi condiviso, cioè apprezzato e custodito come un prezioso bene comune. Fino a quando questo riconoscimento non è esplicito e permangono, al contrario, forme di disprezzo sovrano e di ostentata indifferenza il problema si pone in tutta la sua evidenza. In questa nuova fase che ci si accinge ad avviare i principi condivisi diventano il primo bene al quale non si può, né si deve rinunciare.

© Riproduzione Riservata.