BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

M5S/ La lettera di Mastrangeli a Beppe Grillo: la mia espulsione è illegittima

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

La reità di aver partecipato ad un programma di Barbara D’Urso è talmente grave da meritare l’espulsione da un partito? Per il Movimento 5 Stelle, e per molti altri, sì. Per il diretto interessato, ovvero Marino Mastrangeli, senatore ex 5 Stelle cacciato dai grillini per aver preso parte ad un talk, cosa vietata espressamente dal “non- statuto” salvo deroghe, è un po’ poco. Tanto più che lui non considera il programma della D’Urso un talk politico. E, effettivamente, vi era intervenuto senza contradditorio. In ogni caso, Mastrangeli ha deciso di passare alle contromisure. E ha scritto a Beppe Grillo una lettera spiegando che lui intende restare nel gruppo parlamentare dei 5 Stelle. Il senatore, per motivare la sua decisione, ha fatto presente che non ha rubato, né ha mai tradito il partito né, tantomeno, violato il codice di comportamento dei parlamentari: «perche non ho mai partecipato a dei talk-show tv e ho solo rilasciato delle normali interviste giornalistico-televisive». Il testo è stato rilasciato dal senatore nel corso della rubrica di TgCom, Shampoo. Mastrangeli ha, inoltre, chiesto al presidente del Senato di far sì che venga impedita l’espulsione illegittima. Mastrangeli ha fatto presente a Pietro Grasso che già in passato hanno cercato di cacciarlo dal partito, proprio perché aveva deciso di votare Grasso.



© Riproduzione Riservata.