BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIVOLUZIONE CIVILE/ Si scioglie il partito di Ingroia

Pubblicazione:giovedì 2 maggio 2013

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Antonio Ingroia dice addio alla sua creatura. Una nota congiunta delle forze che formavano e sostenevano Rivoluzione civile (Rifondazione Comunista, Azione Civile, Verdi, Movimento Arancione, Pdci, Idv e Rete2018) dichiara in procinto di sciogliere il movimento politico del magistrato. Come si sa l'esito di Rivoluzione civile alle ultime elezioni nazionali è stato talmente fallimentare da escludere al parlamento alcun candidato. Nella nota si parla di incompatibilità fra le future scelte politiche dei vari soggetti e la prosecuzione di un progetto politico comune. La stima rimane intatta, si legge ancora, così come la volontà di mantenere "interlocuzioni finalizzate al profondo cambiamento politico, culturale e sociale dell'Italia". Viene espresso infine il rammarico per la mancanza in parlamento delle forze che facevano parte di Rivoluzione civile perché, si dice, esso avrebbe portato "n arricchimento importante al dibattito per la realizzazione di una legislazione avanzata sul terreno dei diritti sociali e civili, della legalità, dell'etica nella politica e di un nuovo impianto istituzionale". 



© Riproduzione Riservata.