BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ITALIA-UE/ Pittella: politica fiscale e lavoro, ecco la ricetta del "nuovo" Keynes

InfoPhoto InfoPhoto

Perfino Angela Merkel ha di recente, e di fronte a papa Francesco, sostenuto la posizione francese e la necessità di trovare risorse per finanziare un piano europeo per l'occupazione. La posizione italiana sembra andare nel verso giusto, non solo sollevando la questione ma contribuendo concretamente a finanziare il piano europeo per l'occupazione.

In sintesi, si tratta finalmente di un convinto ritorno a Keynes, sia pure in forme e modi più vicini e contemporanei, o di un bluff? Mi sembra che la convinzione della necessità di politiche per il lavoro e di investimenti pubblici per l'occupazione sia ormai tema acquisito nelle cancellerie europee, sulla scia delle scelte già assunte da Stati Uniti e Giappone.

Ora occorre l'ultimo grande sforzo, trovare le risorse per favorire l'occupazione. Così si ricrea la domanda. Così può ripartire l'economia europea. Così può essere favorito lo sviluppo. Così si può dare finalmente concretezza alla crescita virtuosa.

Auguri a Letta, dunque, e alla delegazione italiana che da oggi affronterà un cammino difficile, ma speriamo ricco di risultati, per l'Italia e per l'Europa.

© Riproduzione Riservata.