BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

ELEZIONI COMUNALI ROMA/ Di Pietro: su Ignazio Marino dovrebbe indagare la magistratura

Antonio Di Pietro ancora una volta contro Ignazio Marino. Dopo l’esclusione dell’Italia dei Valori dalla corsa al Comune di Roma insieme al centrosinistra, l’ex magistrato commenta duramente

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Antonio Di Pietro ancora una volta contro Ignazio Marino. Dopo l’esclusione dell’Italia dei Valori dalla corsa al Comune di Roma insieme al centrosinistra, l’ex magistrato si lascia andare a duri commenti durante la trasmissione “L’aria che tira” su La7: “Abbiamo fatto un comunicato stampa che partecipavamo alle elezioni, abbiamo raccolto le firme fino alla sera prima – spiega Di Pietro -, come hanno fatto a presentarle 24 ore dopo cancellando i nostri voti? Su questo dovrebbe indagare la magistratura”. E proprio a causa del dietrofront del candidato di centrosinistra, “non farò votare Marino a Roma, o meglio: sono molto indeciso”, afferma il leader Idv. Sempre lui aveva commentato altrettanto duramente la mancata collaborazione in queste elezioni: “Siamo di fronte a irresponsabilità e truffa politica. Chiederò alla magistratura come è stato possibile tutto questo. Per il momento chiedo alla commissione di effettuare delle verifiche”. “Abbiamo messo a disposizione sedi, risorse finanziarie e persino scrutatori per le primarie – aveva aggiunto - Abbiamo fatto anche comunicati congiunti. Venerdì dovevano essere presentate le liste, ma giovedì abbiamo saputo che ci è stato negato l'apparentamento. A quel punto non potevamo fare niente perchè avevamo sì raccolto le firme, ma per il candidato Marino. Oggi ho capito che cosa è successo: ora procediamo”.

© Riproduzione Riservata.