BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LEGGE ELETTORALE/ Porcellum: scontro fra Brunetta e Speranza sulle modifiche

Modifiche al porcellum, come aveva promesso il governo, ancora in alto mare per via delle posizioni diverse tra i due maggiori partiti. Lo scontro tra Brunetta e il Partito democratico

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Intesa ancora ben lontana, tra Pd e Pdl nonostante quanto il governo abbia espresso qualche giorno fa, e cioè la volontà di approntare delle modifiche al porcellum entro l'estate. Invece si è assistito a un vero e proprio scontro tra il capogruppo alla Camera del Pdl Brunetta e quello del Pd Speranza. Il primo ha sottolineato l'intenzione del suo partito di cambiamenti minimi al porcellum, mentre il secondo ha detto, alzando la voce, esattamente l'opposto. Che il Pd cioè non accetta revisioni minime del sistema elettorale. Sul dibattito è anche intervenuta Anna Finocchiaro dicendo che, nonostante il parere di Brunetta, la legge elettorale non entra nella risoluzione sulle riforme. Immediata la replica dell'ex ministro: "Qualcuno spieghi alla senatrice Finocchiaro che il Pd non ha vinto le elezioni, e che il governo Letta è un governo di coalizione in cui le decisioni si prendono insieme: Pd, Pdl, Scelta Civica. Forse in questi momenti un po' di discrezione sarebbe utile a tutti" ha detto.

© Riproduzione Riservata.