BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO PIZZAROTTI-M5S/ Tutti a scuola di politica, il web di Beppe Grillo non basta più

Pubblicazione:domenica 5 maggio 2013

Infophoto Infophoto

4.677: è proprio vero che le misure non contano.

Grillo e i suoi continuano a spiazzare tutti: nati con la Rete, parlano sempre di Rete, attribuiscono alla Rete un potere taumaturgico e salvifico, ma in realtà i successi maggiori di partecipazione e peso politico li raccolgono fuori da essa: nelle piazze, nei quartieri, in tutti i luoghi della vita reale delle persone lasciati sguarniti da una politica tradizionale ipnotizzata e lanciata al vano inseguimento di Grillo sui terreni più improbabili.

Senza avere il physique du rôle per farlo.

Come se alla politica tradizionale bastassero cose come l’apertura di account facebook e twitter o l’occupazione di una sede periferica di partito per apparire meno jurassica di quel che è.

Alla fine sia Grillo che Pizzarotti hanno capito che “Gaia”, il nuovo mondo profetizzato da Casaleggio dove nel 2054 si eleggerà via web il governo mondiale, può attendere, il Paese reale no.

Ma, in quarant’anni, di “bit” sotto i ponti faranno ancora in tempo a passarne.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.