BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

MINISTRI IN RITIRO/ Abbazia di Spineto, ecco dove Letta porterà il governo

L’Abbazia di Spineto risale al 1085 e si estende tra Val di Chiana e Val d’Orcia. E’ un’Abbazia Vallombrosana del XI secolo, circondata da una proprietà di oltre 800 ettari

Foto InfophotoFoto Infophoto

Un "gioiello della nostra terra”, "un'azienda importante per il nostro territorio". Così il sindaco di Sarteano, Francesco Landi, descrive l'abbazia di Spineto dove l’intera squadra di governo si riunirà domenica e lunedì “per programmare, conoscersi, fare spogliatoio”, utilizzando le parole del premier Enrico Letta. "Spero che l'aria della nostra terra e delle nostre colline faccia bene al Governo che, visti gli impegni che ha davanti, credo ne abbia davvero bisogno", ha aggiunto il primo cittadino. L’Abbazia di Spineto risale al 1085 e si estende tra Val di Chiana e Val d’Orcia. E’ un’Abbazia Vallombrosana del XI secolo, circondata da una proprietà di oltre 800 ettari: dispone inoltre di 98 camere per gli ospiti (88 doppie e 10 singole) distribuite tra l'Abbazia e gli undici antichi poderi della Tenuta, restaurati e dotati di ogni comfort. L'Abbazia, come si legge sul sito internet, non prevede turismo individuale: è infatti dedicata a incontri di studio, riunioni e convegni di lavoro, corsi di formazione, incentive, seminari e laboratori di ricerca scientifica e artistica, itinerari a tema per gruppi, defilè, eventi teatrali e musicali, presentazione e lanci di prodotto. Da sottolineare che proprio l'Abbazia di Spineto, la stessa scelta da Letta, venne utilizzata nel 2010 per una riunione organizzata da Pierluigi Bersani, una sorta di seminario dei parlamentari che ancora viene ricordato per il ritorno in campo di Romano Prodi, intervenuto a sorpresa dopo un periodo di attriti con i democratici. 

© Riproduzione Riservata.