BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SOLDI AI PARTITI/ Il "trucco" del governo non funzionerà, ecco perché

InfoPhotoInfoPhoto

Se Zapatero, in Spagna, nel momento dell'esplosione della bolla immobiliare che avrebbe portato il Paese sull'orlo del tracollo, introdusse a forza il tema delle nozze gay e se Hollande, nel punto più basso del consenso popolare, quelle nozze gay le ha fatte approvare, in Italia il governo, che è in piedi per gentile concessione dei franchi tiratori (101 solo nel Pd), prova a catalizzare il dibattito pubblico e politico su altro che non sia, ad esempio, l'aumento dell'Iva previsto tra meno di un mese. O la mancanza delle risorse necessarie per dare corso alla promessa di pagare entro quest'anno 20 miliardi di debiti della pubblica amministrazione verso le imprese private. O l'assenza di idee concrete per fermare il declino industriale del Paese.

Basterebbe che qualcuna di queste promesse venisse mantenuta per giustificare il mantenimento del finanziamento pubblico. In mancanza di questa capacità, meglio sbranarsi su un (ridicolo) 2 per mille.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
01/06/2013 - Dare fiducia, però... (Luigi PATRINI)

Non sarei così pessimista. Può essere che l'intenzione sia seria. Il vero problema è che per attuarla in Parlamento ci vuole inevitabilmente un po' di tempo, ma il tempo deve essere breve e il dibattito deve dare prova di una serietà profonda e vera da parte di tutte le forze (e da parte dei singoli parlamentari che le sostengono) che hanno approvato la proposta. Se cominciano i distinguo e i balletti... la delusione sarà ancora più grande e il recupero di fiducia sempre più difficile: anche quella parte della metà degli italiani che le hanno votate finirà con il non poterne più. Forse sarebbe il caso che almeno due o tre insieme e "nel Suo nome", pregassero perché il miracolo avvenga. A meno che guardare insieme al bene comune, pur da punti di vista diversi, non sia più difficile che chiedere ad un monte di sradicarsi e gettarsi in mare. Vorrei chiedere a chi ha letto queste righe se gli è venuto da ridere. Se è capitato, la situazione è davvero disperata. Speriamo che in questa Ninive almeno qualche giusto ci sia ancora!