BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FERRARA VS MENTANA/ Video, lite in studio, volano insulti in trasmissione

Ferrara, ospite di Mentana a Bersaglio mobile, s La7, ha più volte sbottato. Si sa, all’Elefantino non piace essere interrotto e se inizia un ragionamento intende portarlo a compimento.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Ferrara, ospite di Mentana a Bersaglio mobile, su La7, ha più volte sbottato. Si sa, all’Elefantino non piace essere interrotto e se inizia un ragionamento intende portarlo a compimento. Non importa quanto sia lungo e se l’attenzione dei telespettatori sia venuta meno. Sta di fatto che, nel corso di una conversazione, ritenendo che non gli fosse dato spazio a sufficienza, si è prodigato in una scenata a favore di telecamere, mettendosi a urlare: «no, cazzo! Se mi interpellano devo rispondere!». Poi, rivolto a Mentana che gli ha chiesto quando lo avrebbe interrotto, ha detto: «se mi interrompi faccio come da Santoro e me ne vado». Il conduttore l’ha buttata in ridere: «ma quand’è che te ne sei andato via da Santoro?». La seconda volta, invece, Ferrara si è piuttosto irretito perché, paradossalmente, è stato Mentana a non lasciarsi interrompere. Il direttore del Tg di La7 ha spiegato che, prima, avrebbe dovuto finire di parlare, poi avrebbe potuto prendere la parola Ferrara. Ma per l’elefantino, il ragionamento non filava. E si è messo a urlare per la seconda volta: «io sto qui, a rompere i coglioni. E non ti devi permettere di mettermi a tacere. Se voglio dire una cosa la dico. Ed è l’ultima volta che metto piede in questo cesso, dove si vanno pettegolezzi del cazzo!». Mentana, gli ha detto che poteva anche andarsene. Ferrara, quando sembrava che la pace fosse tornare in studio, ha dato a Mentana dell’ipocrita, rinfacciandosi la sua carriera all’ombra di Berlusconi, di Montezemolo e di Ben Ammar.