BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIETRO LE QUINTE/ Sgarbi: il futuro del Pdl si chiama Renzi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

InfoPhoto  InfoPhoto

Il governo non è targato Pd-Pdl, ma Pd-Berlusconi. Chi ne fa parte, quindi, è lì per conto dell’ex premier, il quale non potendo farne parte, ha mandato i suoi rappresentati. Si tratta di “figurine”, persone di assoluta modestia, che sono lì come comparse.

 

Quello che vuole, ma perché non dovrebbero cambiare partito?

L’unica possibilità, tutt’altro che da escludere, è che Renzi si candidi alle prossime elezioni e che parte del Pdl decida di sostenerlo apertamente. Il sindaco di Firenze diventerebbe così il punto di congiunzione tra il Pd e parte dell’ex Pdl.

 

Cosa farà Berlusconi?

Tutto quello che fa è ispirato da una certa furbizia maturata negli anni che non potrà prevalere quando e se sarò condannato in definitiva per il caso Mediaset, o in primo grado per il processo Ruby; esattamente come prima della campagna elettorale, quando disse che non si sarebbe candidato e, una volta condannato in primo grado nell’ambito del processo Mediaset indisse una conferenza stampa per dire che avrebbe fatto il contrario. Finora, quindi, non è in grado di assumere una scelta definitiva. Si orienterà a seconda delle reazioni che gli susciteranno le decisioni della magistratura che, indubbiamente, porteranno degli effetti imprevisti sulla sua psiche. Quel che è certo è che, se condannato riaprirà una lotta senza quartiere. 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
17/06/2013 - passato-presente-futuro (luisella martin)

Quando nacque Forza Italia le mie colleghe "in" (una sorella di un senatore di Forza Italia)si davano tanta importanza che, alla mia richiesta di illustrare nei loro club la mia idea di scuola, risposero che c'erano loro e tanto bastava! Naturalmente le loro idee erano così diverse dalle mie che quasi quasi non rispondevano al saluto, incontrandomi nei corridoi. Nonostante ciò ho votato Berlusconi per anni, sperando che lui fosse diverso. Oggi trovo le risposte di Sgarbi molto interessanti, oltre che, come il solito suo, molto intelligenti. Stiamo a vedere; questa volta però prima di pagare (votare)voglio vedere il cammello.