BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DECRETO DEL FARE/ Berlusconi: l'intesa fra destra e sinistra deve continuare

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Il giorno dopo l'approvazione del cosiddetto Decreto del fare da parte del consiglio dei ministri, entusiasmo fra i membri della maggioranza. Per il Pdl l'entusiasmo lo esprime Silvio Berlusconi parlando al programma Studio aperto: l'intesa fra destra e sinistra, ha detto, deve continuare. Il decreto varato ieri, ha aggiunto, è un fatto epocale: "un grande risultato, la collaborazione tra destra e sinistra dopo decenni di contrasti, io spero possa durare" ha spiegato. Per Berlusconi infatti nel decreto ci sono diverse misure che fanno parte del programma del suo partito, ad esempio quelle relative a Equitalia. Adesso auspica che si arrivi anche per quanto riguarda Iva e Imu  a quanto chiesto da sempre: Imu abolita in maniera definitiva e niente aumenti per l'Iva. Non è altrettanto entusiasta invece Roberto Maroni segretario della Lega: "A parte il non-pignoramento della prima casa, che è una cosa più di bandiera, c'è solo una cosa positiva nel decreto, ovvero il finanziamento di risorse per le infrastrutture anche in Lombardia", ha detto. Una lacuna molto grave, ha aggiunto, è invece il fatto che non si parli nel decreto dello sblocco dei 37 milioni di euro previsti per le zone terremotate. Maroni poi si è detto preoccupato di una possibile apertura del Pd verso i grillini. C'è aria di ribaltone, ha detto ancora.



© Riproduzione Riservata.