BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCISSIONE M5S?/ Il caso Gambaro? Beppe Grillo prepara la "svolta a sinistra"

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Gli attivisti stanno continuando a dimostrare un grande orgoglio. Tenga presente che ci sono migliaia di persone che, negli ultimi anni, hanno dato l’anima e il sangue per questa causa attraverso riunioni, raccolte di firme e così via. Per molti, però, questo grande sogno si sta infrangendo e Grillo sta dimostrando di non essere il leader politico che tutti si aspettavano. Spero non finisca come alla fine degli anni Settanta, quando l’immensa delusione dei movimenti studenteschi si tramutò in violenza.

 

Vede possibile un futuro accordo con la sinistra per far saltare il governo di larghe intese?

Sicuramente non a breve termine, però tra qualche mese, se effettivamente si dovesse arrivare alla rottura definitiva, potrebbe anche accadere qualcosa del genere. A quel punto, però, probabilmente neanche la metà degli eletti grillini avrebbe il coraggio di lasciare il Movimento, quindi non so se riuscirebbero ad avere i numeri necessari.

 

A proposito di dissidenti, come giudica il comportamento di quei parlamentari che hanno deciso di schierarsi contro Grillo?

 Sono semplicemente persone adulte che non hanno voglia di essere prese in giro. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la nomina del cosiddetto "gruppo di comunicazione" dell'M5S, nominato direttamente da Casaleggio, di cui fa parte per esempio Claudio Messora (smentito nei giorni scorsi sul caso Preiti dal pentito Luigi Bonaventura, ndr), un personaggio alquanto discutibile. Uno come lui è stato messo saldamente a capo dell’intera comunicazione del Movimento, fondamentale nella politica, mentre persone come Crimi, Lombardi o i nuovi capigruppo devono ruotare ogni tre mesi. Questo mi sembra davvero assurdo, ma le conseguenze le stiamo vedendo tutte.

 

Lunedì invece si vota per l’espulsione della Gambaro. Cosa prevede?

Al momento c’è una grandissima spaccatura tra deputati e senatori. I primi sono giovanissimi di 20-30 anni senza alcuna esperienza politica, neanche da consigliere di quartiere, quindi ovviamente si schierano dalla parte di Grillo. I secondi, invece, tutti ultraquarantenni con una testa e un cervello, sanno bene come stanno le cose e chiedono giustamente rispetto. Tuttavia, nonostante le innumerevoli polemiche, dibattiti e spaccature interne, spesso quasi comiche, finché gli altri partiti continueranno a comportarsi nel modo che stiamo vedendo, sono certo che il Movimento 5 Stelle continuerà ad essere votato da milioni di persone.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
16/06/2013 - dissidenti (Giorgio Buroni)

Certo che non ho mai visto sputare tanto veleno come sul movimento 5 stelle da parte di questa banda di giornalisti quasi tutti faziosi e incazzati perche il movimento non li fa neanche parlare, più che ridere fanno piangere comunque sia non fanno una gran figura. Per quanto riguarda i cosidetti dissidenti io penso che questi hanno sentito l'odore de soldi per loro l'importante era entrare nei palazzi, una volta dentro si volta faccia e il gioco è fatto e chi se ne frega di ciò che hai firmato e acettato aderendo al movimento in quanto oggi come stanno le cose se riesci in qualche modo a entrare in parlamento hai risolto tutti i tuoi problemi di soldi visti i precedenti di gente che appena entrati li vedevi con vestiti ordinati ma normali, dopo qualche tempo li vedi tutti vestiti di roba firmata e alla moda , sfido chiunque a smentirmi e questo anche da appartenenti a partiti delle sinistre, e poi si pretende dal movimento 5 stelle che con la bacchetta magica in pochi mesi sistemi le cose con anni di corruzione malaffare e pappatoie varie, Caro Beppe io sono vecchio e mi permetto dirti che ti eri illuso pensando di poterti fidare di certa gente che credevi ancora onesta, le tue idee sono buone se realizzate potevano risolvere i problemi dell'Italia però andavi a togliere la pappatoia davanti al muso dei pescica