BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

GAY PRIDE/ Buonanno (Lega) se un gay ci prova gli do un calcio nei c…

Gianluca Buonanno, deputato leghista, parlando del Gay Pride, ha decisamente trasceso. Affermando, anzitutto, che alla manifestazione si assiste a delle scene che fanno schifo

InfophotoInfophoto

Non si capisce come sia possibile, ma di norma, tutti gli ospiti de La Zanzara su Radio 24, ancorché siano politici di lungo corso, compassati, attenti a misurare le parole e a non farsi cogliere in castagna, non appena aprono bocca inciampano in qualche terribile gaffe. Se poi l’ospite in questione appartiene alla Lega Nord, i cui esponenti, solitamente, non ci vanno tanto per il sottile né sono rinomati per il loro stile britannico, la frittata è fatta. Questa volta è toccato a Gianluca Buonanno, deputato leghista, che parlando del Gay Pride, ha decisamente trasceso. Affermando, anzitutto, che alla manifestazione si assiste a delle «scene che fanno schifo, scene orripilanti. Il Pride fa schifo. Un bambino se lo vede si chiede: cosa fanno quei pagliacci che sfilano lì? Si svolge in posti pubblici e un bambino potrebbe pensare che qualcosa non quadra se vede certe porcherie». Poi, non contento, ha aggiunto: «se un gay si avvicina e ci prova se viene a rompermi le palle gli do un calcio nei coglioni». Infine, in merito alla presenza al pride della presidente della Camera Laura Boldrini e del ministro per le Pari opportunità Idem, ha concluso: «non dovrebbero rappresentare le istituzioni a una carnevalata con gay e lesbiche che fanno vedere di tutto, fanno vedere il culo, si baciano in strada, fanno strani versi e hanno i seni rifatti».

© Riproduzione Riservata.